Iscriviti alla nostra mailing list

Il pane

il pane

Lo scuro e saporito pane nero

ncora oggi ci sono luoghi dove il pane è una tradizione da coltivare, un legame forte con le proprie radici da mantenere vivo e tramandare perché possa continuare ad essere patrimonio culturale prima ancora che alimento quotidiano. Agerola, in Campania, è uno di questi luoghi.


Agerola è una delle 42 Città del Pane in Italia, e il pane di Agerola è veramente particolare!
Scuro e saporito, grazie alla presenza di farina di segale, prezioso cereale dall'ingannevole apparenza povera, in realtà ricco di sostanze e fibre benefiche; fresco, in filoni schiacciati che possono essere spezzati con le mani, seguendo i segni già tracciati dal fornaio.

 

Pane casereccio locale
È un caratteristico pane di frumento e segale, ricco di nutrienti essenziali, da consumare fresco, nel qual caso si spezza con le mani seguendo i caratteristici tagli lungo la scorza.

 

Pan biscotto
Dalla ricottura del pane fresco si ottiene il noto "Panbiscotto di Agerola" , che si conserva fragrante anche per più di un mese.

 

Taralli di Agerola alle mandorle
Rinomati anche i Taralli, dalla caratteristica forma a ciambella. I Taralli di Agerola sono un prodotto da forno assolutamente artigianale, ottenuto con una lavorazione manuale seguendo antiche ricette tradizionali. Si tratta del classico biscotto rustico a forma di treccia circolare, del diametro di 6-7 cm, oppure quadrangolare schiacciata, anche guarnito con mandorle dolci e pepe.

 

 


Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.